• Decrease font size
  • Default font           size
  • Increase font size
Rassegna stampa / Dicono di noi

Rassegna Stampa

Dicono Di Noi

Tumore al Seno Metastatico.
Le nuove terapie per il tumore al seno

www.medicinaeinformazione.com - 05 luglio 2017

Carcinoma mammario metastatico: stato dell’arte
www.oncoInfo.it - 04 luglio 2017
Occhio ai melanomi, non sono tutti uguali
Il Tempo - 27 maggio 2017
La Medicina di Precisione come cambia i paradigmi
di cura in oncologia

www.medicinaeinformazione.com
Melanoma, le differenze che contano
www.clicmedicina.it - 21 aprile 2017
“Melanomi, le differenze contano”a Roma
incontro informativo aperto al pubblico

www.ezrome.it - 21 aprile 2017
“Melanomi, le differenze contano”: a Roma
il 22 aprile esperti pronti a rispondere
alle domande dei pazienti

www.healthdesk.it - 21 aprile 2017
I melanomi non sono tutti uguali, ecco le terapie
specifiche per ogni tipo
Leggo.it - 26 aprile 2017
x
Rassegna Stampa - Melanomi, le differenze
che contano

22 aprile 2017
x
Il Messaggero - 14 marzo 2017

Chemioterapia 2.0
Un supertest dice quando la cura funzionerà

di Elisa Manacorda

La Repubblica - SALUTE, 21 febbraio 2017

D La Repubblica, 15 aprile 2016

Vanity Fair, 11 aprile 2016


Melanoma, attenzione al mare alle scottature
della pelle dei bambini
Medicina Scientifica
Melanoma, il rischio aumenta se si prende troppo
sole da bambini
SIDeMaST
Melanoma: troppo sole da bambini, è il primo
fattore di rischio
POCKET SALUTE
Melanoma, il rischio aumenta se si prende
troppo sole da bambini
Saluteperme
All'IDI le parole per spiegare le malattie alle pazienti
IlMessaggero.it - 11 maggio 2016

00 OnCooking - Quando la ricetta è oncologica
ANSA.it
Ottobre Rosa di Incontra Donna
Medicina e Informazione
Metti in buca la ricerca
Oncoinfo
La piattaforma analitica Nanostring
OncoInfo
Intervista al prof. Paolo Marchetti
American Society of Clinical Oncology
Quei farmaci oncologici "negati" agli italiani
Il Giornale
x
L'Espresso  n.19 anno LXI 14 maggio 2015

La piattaforma analitica Nanostring
oncoinfo.it
Medicina predittiva: oncologia e terapie personalizzate
Notiziario chimicofarmaceutico
L'oncologo risponde - Prevenzione tumori, ottobre 2014
Prevenzione tumori
L'oncologo risponde - Prevenzione tumori, marzo 2014
Prevenzione tumori
La medicina personalizzata a misura di donna
Donna in Salute
Medicina 'su misura' e analisi genomiche: passi avanti con 'Nanostring'.
Il 27 marzo al Sant'Andrea con il prof. Marchetti

in20righe - Testata giornalistica on line
Medicina Personalizzata in combinazione con la tecnologia più avanzata
Medicina e Informazione
Marcatori tumorali: quando sono utili e quando no?
D Repubblica.it
Tumori, superfarmaci vietati. Negli ospedali non c'è un euro
Affaritaliani.it - giugno 2014
La coraggiosa decisione di Angelina Jolie
Donna in Salute

Tumore al Seno
Medicina e Informazione
Prevenzione Tumori n. 3 - Marzo 2014

Attività Fisica per la Riabilitazione Oncologica
Medicina e Informazione
Racconti di Natale - Gettare il Cuore oltre l'Ostacolo
Medicina e Informazione
Chemioterapia  ed Effetti Collaterali
Medicina e Informazione
L’attività fisica dimezza la mortalità per tumore
Donna in Salute - 02 dicembre 2013
Lo sport come medicina anti-cancro
Corriere della sera / Salute - 25 novembre 2013
Attività fisica e sportiva: alleati contro il cancro", seminario IDI-AISCUP
In20righe Testata Giornalistica On Line - 20 novembre 2013
Attività fisica e sport alleati contro il cancro
HealthDesk - 20 novembre 2013
Il Messaggero 19 novembre 2013

Il Messaggero 19/11/2013


Il Messaggero 13 novembre 2013

Il Messaggero 13/11/2013

Corriere della Sera 30 giugno 2013

Corriere della Sera 30/06/2013

Corriere della Sera 04/05/2013

AISCUP 2maggio2013 Trovaroma JPEG finale

AISCUP 29aprile2013 LaRepubblica JPEG finale

AISCUP: Terapia artistica e livelli di stress, ansia e depressione in pazienti oncologici
Le Scienze Italia 19 dicembre 2012
Oncologia. Il disegno aiuta a migliorare la qualità della vita dei pazienti
Il Farmacista online (Edizioni Health Communication)
Oncologia. Il disegno aiuta a migliorare la qualità della vita dei pazienti
Quotidiano sanità.it

Messaggero AISCUP 18dic2012

BENEFICENZA, ALL'ASTA LE OPERE DELL'ART THERAPY
L'arte-terapia come forma per potenziare le nuove frontiere della ricerca in campo medico e creativo. Questo il messaggio forte arrivato dall'asta di beneficenza che ieri se è tenuta nel contesto underground dell'ex Lanificio Pietralata a favore di AISCUP, l'Associazione Italiana per lo Studio e la Cura del Paziente Oncologico. A fare gli onori di casa agli ospiti, in rappresentanza della onlus, è il professor Paolo MArchetti, oncologo, che illustra a tutti gli invitati il progetto <<Creatività e medicina>>, nell'ambito del quale è stato realizzato unostudio clinico sui possibili benefici ( a livello fisico, psicologico e relazionale) di un corso di arti visive che vede il coinvolgimento di un team arteterapeutico. Nel corso della serata, organizzata da Eva Mazzotti e Clauda Sebastiani, dopo la cena arriva il momento dell'asta-charity: all'incanto le opere pittoriche relaizzate da un gruppo di pazienti che, con la collaborazione dell'artista Davide Cecilia, hanno preso parte alla <<Terapia Artistica>>. Il ricavato dell'evento sarà devoluto all'acquisto di un'apparecchiatura elettromedicale per il trattamento del linfoderma secondario.
Articolo di Maria Serena Patriarca
Il Mesaggero del 12 Luglio 2012

IL BENESSERE SPIRITUALE NEL PAZIENTE ONCOLOGICO: RISORSA INDISPENSABILE PER AFFRONTARE LA MALATTIA

PER L’80% DEI PAZIENTI ONCOLOGICI, LA SPIRITUALITA’ E LA RELIGIONE AIUTANO A SUPERARE ANSIA E DEPRESSIONE. È QUANTO EMERGE DA UNO STUDIO REALIZZATO IN ITALIA SU: IL BENESSERE SPIRITUALE NEL PAZIENTE ONCOLOGICO.

Roma, 3 dicembre 2009.
Il 54% dei pazienti oncologici ritiene molto importante l’aspetto spirituale nella sua vita e l’80% attribuisce a questa un ruolo fondamentale per affrontare la malattia.
Questi dati sono il risultato dello studio realizzato dall’Associazione di volontariato AISCUP-Onlus e condotto, con il patrocinio dell’IDI-IRCCS di Roma dell’Ospedale Sant’Andrea di Roma, dal prof. Paolo Marchetti (Ordinario di Oncologia Medica, Dir. UOC Oncologia Medica Osp. Sant’Andrea, Consulente Clinico Scientifico IDI) e dal dr. Alessandro Scoppola (Dirigente Medico di Struttura Complessa IDI).
"Obiettivo dello studio, è stato quello di misurare l’influenza delle convinzioni spirituali e religiose sulla qualità della vita e sul disagio psicologico nei pazienti oncologici" - ha dichiarato il prof. Marchetti nel corso del convegno su ‘Il benessere nel paziente oncologico’.
La spiritualità individuale si è dimostrata uno dei principali fattori che consentono di affrontare e gestire con fiducia e dignità la malattia e la sofferenza. "Il tema centrale che emerge con forza - ha proseguito il professore - è relativo alla necessità, non più rinviabile, di integrare nella cura del malato oncologico una maggiore attenzione sia al disagio psicologico sia al benessere spirituale".
Nello studio stati arruolati 220 pazienti afferenti al reparto di oncologia dell’IDI, Istituto Dermopatico dell’Immacolata di Roma in trattamento chemioterapico. Per 75 pazienti la diagnosi è di cancro alla mammella, per 55 colon, per 25 polmone, per 25 melanoma, mentre il resto è affetto da altre neoplasie.
Nel 66.5% dei casi si tratta di donne (N=145), l'età media è 58 anni e le donne sono più giovani degli uomini (età media 56 vs 61; p=0.005). Il 62% ha più di otto anni di scolarità (N=133); il 74% è coniugato, soprattutto tra gli uomini (p=0.020).

Tra le evidenze emerse dallo studio:

  • il 55% risulta positivo allo screening per l'ansia e il 47% a quello per la depressione;
  • la dimensione di benessere spirituale legata a pace e serenità è elevata con un valore medio pari a 71 (range teorico 0-100), quella legata alla fede è inferiore con un valore medio pari a 38;
  • il 92% dei pazienti si è definito credente, il 30% dei pazienti crede maggiormente di più dopo la diagnosi di malattia mentre il 12%, al momento della diagnosi, crede meno rispetto a prima della malattia.

commento prof. Marchetti ai risultati
Per gli oltre 250.000 nuovi casi di tumore  diagnosticati in Italia, ogni anno, la spiritualità e la religione possono aiutare a trovare risposte agli interrogativi sul significato della vita, della malattia e della morte. Possono fornire un costrutto personale che sostenga la persona che incontra, suo malgrado, eventi della vita spiacevoli ed inevitabili, senza cadere in depressione.
Negli ultimi anni, in Italia, il processo di umanizzazione delle cure ha portato gli operatori sanitari ad integrare i bisogni psicologici e sociali, dei pazienti e dei loro familiari, alla terapia medica.
Per dare una risposta concreta ai bisogni dei pazienti è stato istituito presso l’ospedale IDI-IRCCS di Roma un gruppo di ascolto e di auto-aiuto, condotto da psicologi. Ciascun paziente ha raccontato la propria storia, sia personale che di malattia, e ognuno dei componenti ha trovato negli altri attenzione ed ascolto. Si è determinato un clima di condivisione e il gruppo è diventato il luogo, sia fisico che mentale, dove portare la propria esperienza. Spesso le parole dei partecipanti al momento della conclusione sono
"Questa esperienza mi da forza, "L’incontro mi ha dato energia, Mi sento più calmo e tranquillo.
La sfera spirituale resta però ancora sottovalutata ed è ipotizzabile che costituisca, ad oggi, un’ampia area di bisogni non corrisposti in oncologia.
Le terapie di supporto  ha concluso il prof. Marchetti, dovrebbero iniziare durante la fase attiva del trattamento, gli oncologi medici dovrebbero essere esperti nella gestione dei sintomi e i centri oncologici dovrebbero fornire terapie di supporto come parte integrante dei servizi offerti ai pazienti
Sulla base dei risultati ottenuti, oltre alla prosecuzione dello integrazione di questa attività nella assistenza quotidiana ai pazienti oncologici, è stato deciso di estendere lo studio ad altri Centri oncologici in Italia, con lo scopo di valutare eventuali differenze tra Nord, Centro e Sud. Inoltre, lo studio è stato condiviso anche con altri Paesi, per valutare la presenza di differenze legate a diversi modelli culturali e sociali, oltre che religiosi.

Il comunicato è stato pubblicato dalle seguenti testate:

Notizie.it.msn.com
Ordine dei Medici di Palermo
Cronaca24.org
Salutedieta.com
Isbonomi.blogspot.com
Medinews.it
Salutedomani.com
Andosonlus
Bioprevenzione.it
Vogliadisalute.it
Kurtis.it
Sanihelp.it
Bioeticamente.splinder.com
Casertaweb.it
Personaedanno.it
Segnideitempi.blogspot.com
Psicoterapiadinamica.it
 
Banner
Tot. visite contenuti : 265469



I testi e le immagini pubblicati nel sito hanno finalita' puramente divulgativa o informativa.
Per qualsiasi problematica rivolgersi sempre al personale qualificato, nutrizionista e oncologo,
evitando qualsiasi iniziativa privata.